Header news nuovo sito

   Logo ossola news big copia  logo sport gen15  logo1 vb  
home anzasca CERCA anzasca CHI SIAMO anzasca

banner app1

Cinghiali "radioattivi" al cesio anche in Ossola

cinghiali

22-04-2013 DOMODOSSOLA- La notizia, se verra' confermata da ulteriori analisi,Read Moree' una delle più preoccupanti

degli ultimi anni. Anche in Ossola i cinghiali sarebbero contaminati dalle radiazioni prodotte dal Cesio 137, come già accertato in Val Sesia qualche settimana fa su alcuni esemplari analizzati dopo essere stati abbattuti. La notizia del ritrovamento di radioattività negli esemplari ossolani giunge da Torino, dove all'Istituto Zooprofilattico sono state effettuate le analisi che contrastano con quelle dell'Asl Vco eseguite giusto un mese fa, quando su oltre trenta esemplari analizzati nessuno era risultato radioattivo. Ora sarebbero state trovate tracce di Cesio 137 in dieci cinghiali ossolani, due presi in valle Anzasca ed otto in valle Vigezzo. Aldo Girlanda, che dirige il Comprensorio Caccia Vco 3, quando era stata resa nota la notizia del ritrovamento di tracce radioattive nei cinghiali aveva invitato alla prudenza: "In questi anni, dallo scoppio della centrale di Chernobyl in poi- spiega Girlanda- sono state fatte tantissime analisi. In Ossola sono diversi anni, più di dieci, che non ci sono tracce di cesio 137 negli animali, quindi è improbabile che questi cinghiali, se davvero sono contaminati, lo siano per colpa di quelle radiazioni di Chernobyl. L'Asl qualche settimana fa aveva inviato le carcasse di alcuni animali su cui aveva dubbi a Torino, comunque prima di fare allarmismi bisogna verificare bene la situazione, e' strano che tutto all'improvviso scoppi questo problema". Certo e' possibile che qualche malintenzionato abbia sepolto tra le montagne rifiuti tossici e radioattivi, oppure che le analisi torinesi siano errate. Nei prossimi giorni senz'altro verranno prese tutte le necessarie informazioni e svolta ogni analisi possibile. Certo la nube di Chernobyl, che purtroppo investì l'Ossola in pieno, qualche residuo di radioattivita' lo ha lasciato. E se a distanza di venticinque anni sono ancora radioattivi i cinghiali chissà i funghi, o la verdura degli orti che ossolani e turisti hanno mangiato dal 1986 ad oggi...

Cinghiali

Ultimo aggiornamento (Venerdì 10 Maggio 2013 12:27)

 

Ultime OssolaNews

Per info e notizie:

anzascanews@gmail.com

logo macugnaga

TRE DI CROPPO

No Image Selected

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information