Header news nuovo sito

   Logo ossola news big copia  logo sport gen15  logo1 vb  
home anzasca CERCA anzasca CHI SIAMO anzasca

banner app1

Valle Anzasca, un anno di cronaca

Alba   foto Massimo Cornaggia

Ripercorriamo brevemente i fatti principali accaduti nel corso del 2017 in Valle Anzasca

.
14 gennaio a Macugnaga - Il Gruppo Volontari Ambulanza inaugura la nuova ambulanza con una breve cerimonia, considerata l’imperante bufera, sul sagrato della chiesa parrocchiale. Il taglio del nastro è stato affidato a Patrizia Montavoci in qualità di madrina dell’evento e grande sostenitrice dell’intero lavoro dei Volontari.
Maretta nell’Amministrazione comunale di Calasca Castiglione. Dopo le dimissioni del vicesindaco Andrea Lometti era stato nominato Patrik Milani che però ha lasciato la pubblica amministrazione, subentra Tiziana Fragnocca chiudendo un periodo di cambiamenti repentini in seno all’amministrazione guidata dalla sindaca Silvia Tipaldi. In Consiglio comunale al posto del dimissionario Patrick Milani è subentrato Luca Marta.
Sempre a gennaio serpeggia in Anzasca la voce del possibile arrivo dei migranti. L’Amministrazione comunale di Calasca Castiglione ha fatto esporre un avviso in cui chiedeva se sul territorio comunale ci fosse qualcuno disposto ad accogliere alcuni migranti. Inevitabili le polemiche. Ma L’Amministrazione comunale ha chiuso il discorso con un apposito comunicato in cui precisava che la richiesta di case non era partita dal Comune ma dalla Prefettura. Negli immobili comunali non verranno ospitati immigrati.
Terremoto a Macugnaga. La sera del 24 gennaio vengono registrate due scosse telluriche. Testimonianze parlano di forte boato percepito anche in valle. La prima scossa alle 20.49 con magnitudo a 1.7 ed epicentro a Macugnaga (Latitudine 45.93 Longitudine 7.94) ad una profondità di 5,5 km. La seconda scossa viene registrata alle 21.46 con magnitudo 1.9 – profondità 5,8 km. (Latitudine 45.93 Longitudine 7.93).
Continua il tira e molla fra Provincia del Vco e l’Anas. Dallo scorso 1° gennaio l’arteria avrebbe dovuto tornare sotto la gestione Anas, adesso
confermano il ritorno alla gestione statale dal 1° maggio 2017 e quindi riprenderà la denominazione di “Statale 549” lasciando quella di “Provinciale 66”.
La comunità di Calasca Castiglione piange la scomparsa di Guido Pirozzini già sindaco del Comune e pubblico amministratore da molti anni.
Febbraio si apre con l’installazione dei molto discussi velobox a Pontegrande e a Vanzone. Resta assai dubbia la loro validità in assenza della polizia locale. Cinquant’anni fa il 9-10-11 febbraio, le Guide di Macugnaga: Luciano Bettineschi, Carlo Iacchini, Felice Iacchini, Michele Pala e Lino Pironi portavano a termine la prima conquista invernale della “Santa Caterina” considerata “la via più difficile del Rosa”.
Macugnaga ospita, dopo sedici anni, una gara regionale indicativa.
Duecentocinquanta fra ragazzi e ragazze, appartenenti agli Sci Club affiliati al Comitato Alpi Centrali (Province: Verbania; Novara; Varese; Como; Milano; Sondrio; Bergamo; Brescia; Pavia; Cremona; Mantova; Lodi; MonzaBrianza e Lecco) si sono sfidati sulle nevi del Monte Rosa.
Il 24 febbraio Damiano Lenzi trionfa nella Indivual Race, prima gara dei Mondiali di scialpinismo di Alpago-Piancavallo ed è Campione del Mondo. Tre giorni dopo, in coppia con lo storico compagno Matteo Eydallin, conquista anche la medaglia d’oro nella Team Race dei Campionati Mondiali di sci alpinismo. Chiuderà i suoi mondiali con due medaglie d’oro e due d’argento!  
A Macugnaga è a rischio crollo il Vecchio Tiglio, simbolo storico del paese walser. Il tiglio, alto 12 metri, ha una circonferenza di oltre 8 metri e un’età di almeno 500 anni. È uno fra i più grandi alberi monumentali del Piemonte.
Marzo si apre con la morte del decano della Valle Anzasca, Pietro Milani, 97 anni, di Vigino. Originario di Sartirana Briantea (LC) si era trasferito in Ossola insieme al padre Gaetano dipendente delle Regie Ferrovie che lo assegnarono al casello di Vogogna.
Il giorno 11 marzo vede ancora protagonista la coppia Damiano Lenzi-Matteo Eydallin (CS. Esercito) che domina la Pierra Menta.
Dallo sci al calcio. - Sulle nevi del Passo del Moro si gioca Italia-Svizzera, incontro internazionale di calcio sulla neve fra squadre appartenenti a paesi di montagna. Un’ottima cornice di pubblico e un’importante copertura mediatica testimoniano la vittoria rossocrociata per 3 a 1.
Il 29 marzo, Calasca piange la scomparsa di Margherita (Rita) Svilpo, vedova Lometti. Era la sarta della Milizia Tradizionale. Era stata anche la “maestrina” della scuola materna della frazione Antrogna.
Alberto Corsi, primo maestro di sci di Macugnaga, continua, a 85 anni, a primeggiare sulle nevi d’Europa. Ai recenti Campionati Mondiali Master di Sci alpino, (FIS World Criterium Masters) ha vinto tre medaglie, conquistando due brillantissimi secondi posti (Super G e Slalom) e piazzandosi terzo in Gigante.
Il 30 marzo a Pieve Vergonte è stato ratificato il gemellaggio fra Iglesias e i paesi dell’oro del Monte Rosa: Macugnaga, Ceppo Morelli, Vanzone con San Carlo, Bannio Anzino, Calasca Castiglione, Piedimulera e Pieve Vergonte. Il Comune sardo e quelli ossolani sono uniti dalle loro radici storiche legate alla cultura mineraria.
A Bannio si è spento Dante Hor, classe 1926. Figura carismatica del paese: già capogruppo degli Alpini. Mazziere della Milizia Tradizionale di Bannio (Tambur Maggiur) per 60 anni. Mazziere della Fanfara Alpina Ossolana e membro del Premiato Corpo Musicale. Partigiano nella Resistenza ossolana, fu tra gli uomini che salvarono il tunnel del Sempione dalla distruzione programmata dai nazifascisti.  
Aprile vede la chiusura della lunga stagione di vittorie di Damiano Lenzi. A Gressoney, la squadra dell’Esercito Italiano composta da Damiano Lenzi, Matteo Eydallin e Michele Boscacci vince la ventunesima edizione del Trofeo Mezzalama in 4h18’50”. Matteo Eydallin è il re del Mezzalama con quattro vittorie. Damiano Lenzi ne conta tre e Michele Boscacci arriva a due.
Sci alpinismo anche sulle nevi di casa nostra. La Rosa Ski Raid, nonostante la scarsità della neve, ottiene un buon successo. Vittoria facile in campo maschile per l'idolo di casa Damiano Lenzi, che in questa stagione non ha rivali. Tra le donne, affermazione di Erika Forni.
Maggio si apre con l’inaugurazione della “Cripta secolare” del Santuario del Croppo detta anche "La Capéla dla pòsa”. Il restauro è stato eseguito grazie alla volontà degli abitanti della frazione Croppo aiutati da altri volenterosi.
La Regione Piemonte ha affidato all’Ente Aree Protette dell’Ossola la delega della gestione dei Siti Natura 2000 IT1140016 “Alpi Veglia Devero – Monte Giove e IT1140018 Alte Valli Anzasca, Antrona e Bognanco. La decisione, consentirà di trasferire a livello locale la cura degli adempimenti previsti dalle “Misure di conservazione per la tutela della Rete Natura 2000 in Piemonte”. L’obiettivo è quello di valorizzare il territorio a favore del turismo sostenibile e delle attività agricole tradizionali, obiettivi del tutto compatibili con l’istituzione della rete Natura 2000.
A Vanzone è mancato Primo Stoppini, classe 1932.Suo figlio Paolo racconta di lui con ammirazione e rispetto: “mio padre non aveva mai visto il mare. Non gli interessava la vita lontana da queste montagne”.
La comunità di Bannio piange Suor Caterina, al secolo Pierina Rosa Radaelli. Appartenente all’Ordine delle Suore della “Piccola Casa della Divina Provvidenza” del Cottolengo di Torino, rimasta in paese per quarantacinque anni. Scandiva la vita della collettività nei suoi molteplici aspetti.

Il 21 maggio a Bannio, l’Ossola ottiene uno straordinario successo al 2° Concorso Interbandistico: la Filarmonica di Villadossola vince nella Categoria Superiore mentre la Categoria Media vede il trionfo della Musica di Oira. Quindici le formazioni musicali partecipanti.
Maggio si chiude con un’ondata di caldo anomalo che si è fatta sentire anche ai piedi del Monte Rosa. Il giorno 24 sono stati registrati 23°C a Pecetto e 13.5°C al Passo del Moro.
Il 2 giugno Macugnaga ha ospitato oltre cinquecento soci e simpatizzanti del Club Amici della Montagna di Busto Arsizio che sono venuti ai piedi del Monte Rosa per festeggiare i loro 60 anni di fondazione.
Il 12 giugno viene registrato un caldo afoso con picchi mai registrati in questo periodo. Al Monte Moro registrati 17.6°C, un salasso per i ghiacciai di tutte le Alpi. Ai 2000 metri del ghiacciaio Belvedere toccati i 18.5°C.
Il 20 giugno ad Anzino, è stato conferito il premio “Anzinese Benemerito” a don Gabriele Romagnoli per il suo impegno pastorale profuso a favore della comunità anzinese nei quarantatré anni di ministero alla guida della parrocchia, per il sostegno dato alle associazioni e alle diverse realtà che operano in paese, per le opere materiali realizzate, per il costante incremento, sostegno e cura del Santuario e della devozione a Sant’Antonio da Padova.
Il 25 giugno a Macugnaga,Luca Valenti bissa il successo dello scorso anno e trionfa nella seconda edizione della Stràgranda Sky Marathon in 4h 52’00”02 abbassando il suo personale di oltre 14 minuti. Tra le donne vince Giulia Saggin con 5h59’16”12.
Domenica 2 luglio alla Pedriola, il Maestro Bepi De Marzi e i suoi “Crodaioli” sono tornati ai piedi del Monte Rosa per celebrare i venticinque anni della “Messa Quattromila” composta da De Marzi e dedicata al Monte Rosa. Presentata anche la nuova “Passeremo il Rosa”, coro a una voce ma De Marzi ha detto:«Torneremo a cantarla quassù e la presenteremo armonizzata a quattro voci. Adesso va bene così, è stata composta in fretta prima di venire a Macugnaga».
Dal 7 al 9 luglio a Macugnaga si è tenuta la trentunesima edizione della Fiera di San Bernardo. XVII Concorso estemporaneo di scultura su legno.  Mostra mercato di artigianato alpino e walser con sessanta espositori provenienti da tutto l'arco alpino. Mostre con tema “Il costume Walser tra tradizione e innovazione, Macugnaga, z’Makanà”. Premiazione del Concorso Letterario e con il conferimento dell’onorificenza della “Segale d’oro”, all'artista Enrica Borghi.

Dal 9 al 12 luglio in Valle Anzasca sono transitati alcuni degli atleti impegnati nel Red Bull X-Alps 2017. Paul Guschlbauer (Aut 1) è atterrato a Ceppo Morelli mentre Benoit Outters ha toccato terra a Colombetti e poi via, a piedi, verso il Passo del Turlo. Il Red Bull X-Alps 2017, ha attraversato le Alpi per oltre 1000km, da Salisburgo in Austria fino al Principato di Monaco da percorrere a piedi o in volo.
Domenica 16 luglio Macugnaga ha accolto Reinhold Messner a cui è stata consegnata l'Insegna di San Bernardo 2017. Dopo la cerimonia è stato presentato il film “Still Alive – dramma sul Monte Kenya”, primo lungometraggio girato da Reinhold Messner.
Il 27 luglio ha visto la scomparsa di Bruno Bonfadini, 64 anni. Originario di Bannio, Bruno si era trasferito a Villadossola. Conosciuto da tutti come “Bruno della Meta” per essere stato il gestore di quel locale pioniere delle lunghe aperture notturne.
Il 4 agosto è mancato Bruno Grattaroli, 75 anni, da tutti conosciuto come Nelson. Originario di Calasca era stato uno dei tanti giovani anzaschini che per lavoro, aveva fatto la valigia e affrontato le strade del mondo.
Lungo il tracciato del Tour Monte Rosa (TMR) è stata inaugurata la passerella sospesa più lunga al mondo: 494 metri di lunghezza per 65 cm calpestabili e altezza massima dal suolo 85 metri. Cinquantotto tonnellate di metallo, griglie, cavi e tubi. Costo 700 mila euro.
Il 31 agosto è improvvisamente mancato Maurizio Tabachi, 58 anni. Personaggio di spicco della comunità di Vanzone era titolare di una ditta di impianti elettrici con sede a Piedimulera. Ideatore e cofondatore de “La Farmacia dei Bandarai, recapito dello spirito”, il bar-pub di piazza San Rocco.
Agosto chiude con la lettera del Vescovo Franco Giulio Brambilla alla comunità religiosa anzaschina: «Carissimi fedeli, vi scrivo per comunicarvi un’importante decisione che coinvolge le vostre comunità… si è reso necessario un avvicendamento nelle responsabilità di alcune parrocchie. Per questa ragione... il parroco don Andrea Primatesta raggiungerà le parrocchie di Omegna, Crusinallo, Germagno…».
Il primo weekend di settembre a Macugnaga, si è tenuto il Raduno del “Gruppo Carabinieri della Montagna”, con Concerto della Fanfara 3° Reggimento Carabinieri "Lombardia".

Sabato 2, le Comunità parrocchiali di Vanzone con San Carlo si sono riunite per festeggiare il 45° anno di sacerdozio (Ordinazione sacerdotale 24 giugno 1972) e il 40° anno di presenza di don Giorgio Andreotti nelle parrocchie di Santa Caterina in Vanzone e di San Carlo in località San Carlo Ossola.
Sempre sabato 2 settembre - Si è tenuta la Marcia Alpina Macugnaga-Alagna. In occasione della festa annuale il Gruppo Alpini di Alagna in collaborazione con il Gruppo di Macugnaga e la partecipazione della Sezione CAI Macugnaga ha portato a termine la marcia attraverso lo storico Colle del Turlo. Al Colle si sono ritrovate un’ottantina di persone salite dai due versanti.
Dal 5 all’8 settembre Macugnaga ha accolto gli atleti partecipanti all’Ultra Tour Monte Rosa 2017. Quattro gare, un unico grande successo. 424 atleti provenienti da 42 nazioni e debutto dell’Ultra Trail 170 km con un D+ 11200 metri con vittoria di Tsang Siu Keung I Stone (Hong Kong) in 30h14’01” e Julia Boettger (Germania) in 35h05’38”.
Sabato 9 settembre – Finalmente viene inaugurata ed aperta alla circolazione automobilistica la galleria di Mont Rubi. Opera attesa da 17 anni ossia dall’alluvione dell’ottobre 2000. 995 metri di lunghezza con un piano viario largo 9,50 metri. 37 milioni di euro il costo totale dell’infrastruttura, di cui 21 milioni di costi vivi per la costruzione del tunnel. La galleria è stata presa in carico dalla Provincia ma dal prossimo autunno l’intera S.P. 66 dovrebbe tornare di competenza dell’Anas.
Macugnaga 20 settembre – Presentato il MEHT (Monterosa Est Himalayan Trail) il nuovo evento di Trail che si terrà sotto la parete Est del Monte Rosa il prossimo 28-29 luglio 2018. Secondo Paolo Ottone, presidente di Sport Pro Motion, società organizzatrice, “il MEHT offrirà agli atleti partecipanti: unicità, bellezza, tecnica e resistenza”.
Macugnaga
piange la scomparsa di Felice Nicola Iacchini, classe 1922, Guida Alpina emerita. Personaggio carismatico, legato a doppia corda con la storia delle grandi imprese invernali sulla parete Est. Nel 1948, con il fratello Clementino e Erminio Ranzoni, apre una via "direttissima" alla Nordend. Febbraio 1965 con Luciano Bettineschi, Michele Pala e Lino Pironi conquista la prima invernale della Dufour. Febbraio 1967, con il fratello Carlo, Luciano Bettineschi, Michele Pala e Lino Pironi compiono la prima invernale della Cresta Santa Caterina. Pagine di un alpinismo epico e romantico.

30 settembre Calasca - Le comunità parrocchiali di Calasca, Castiglione, Bannio, Anzino, Pontegrande, Borgone e Ceppo Morelli si sono unite attorno a Don Andrea Primatesta, il pastore che per anni è rimasto in mezzo a loro. Don Andrea, dal 1996 era arciprete di Calasca ed ha retto anche le parrocchie di Ceppo Morelli e Borgone per 16 anni. Tre anni quella di Castiglione e dal 2016 anche quelle di Bannio, Pontegrande e Anzino.
Calasca - Da oggi, 1° ottobre, don Fabrizio Cammelli ha assunto la piena responsabilità giuridica delle parrocchie anzaschine lasciate da don Primatesta. Don Fabrizio Cammelli, ordinato sacerdote 6 giugno 2007, ha effettuato le cerimonie ufficiali di insediamento: domenica 8 ottobre nel Santuario di Sant’Antonio ad Anzino. Sabato 14 ottobre nella parrocchia di San Bartolomeo a Bannio. Domenica 15 ottobre nella parrocchia di San Gottardo a Castiglione e domenica 29 ottobre nella “Cattedrale tra i Boschi” di Calasca.
5 ottobre - Il Tg1 delle ore 20 ha dedicato un ampio servizio al ghiacciaio del Belvedere. L’inviato Massimo Mignanelli ha intervistato Carlo De Michele, docente di Idrogeologia al Politecnico di Milano: «La situazione è drammatica. I ghiacciai arretrano, si stanno riducendo in volume e quindi esaurendo. Potrebbero sparire assai prima del 2100».
7 ottobre - La prestigiosa testata VanityFair.it ha incluso Macugnaga fra i dieci borghi più belli da vedere in Piemonte.

25 ottobre a Pecetto - Si è spento Palmo Corsi, classe 1931, Guida Alpina emerita. Personaggio molto legato alla sua montagna e al suo paese. Pastore di grandi greggi di pecore che mandava e custodiva sulle balze erbose sopra all’alpe Fillar.
28 ottobre a Ceppo Morelli - Si è tenuta la seconda edizione dell’esercitazione organizzata da Matteo Adobati, volontario ANPAS, con il patrocinio del Corpo Volontari del Soccorso di Vanzone. Lo scopo dell’evento era di coordinare le unità operative del territorio anzaschino in un progetto che coinvolga anche altre realtà provenienti dalle zone limitrofe.
1° novembre Macugnaga - Si è rinnovata la tradizione della posa dei lumini sul ghiacciaio del Belvedere, in memoria dei Caduti del Monte Rosa. Grazie alla splendida giornata di sole, i “camminatori del ricordo” si sono recati fino nella conca dell’alpe Pedriola.
10 novembre - Teresio Valsesia ha vinto il Premio Marcello Meroni 2017, sezione cultura. La cerimonia di premiazione si è tenuta a Milano presso la Sala Alessi di Palazzo Marino alla presenza di una folta delegazione di macugnaghesi.
13 novembre Macugnaga - La stazione di MeteoLive Vco, installata al Belvedere, ha registrato la seconda raffica più forte da quando lassù è iniziata la registrazione dei dati. Alle 2 di notte è stata censita una raffica che ha fatto segnare 186.7 Km/h che eguaglia perfettamente quella registrata lo scorso 7 marzo. La raffica regina resta quella del 3 marzo 2016 con 194.7 Km/h.
19 novembre Macugnaga - Grande affluenza e vivo apprezzamento per “I Segreti di Babbo Natale” e la “Regina dei Ghiacci”. Numerosi i turisti con tanti bambini, provenienti anche da regioni lontane.
1° dicembre Castiglione -  Furto sacrilego e blasfemo nell’oratorio di Selvavecchia. I ladri, si sono introdotti nella chiesetta dopo avere segato le sbarre asportando angioletti e due pregevoli travi ritorte.
3 dicembre Macugnaga - Tornerà in attività la Scuola Alberghiera! Non più l’opera voluta da Don Sisto Bighiani, ma una “prosecuzione” della stessa in chiave 4.0. Un’idea coraggiosa, per riportare a monte un importante progetto per il futuro: una scuola internazionale atta a promuovere lo sviluppo di competenze e conoscenze nell’ambito della gestione dell’ospitalità.
7 dicembre – Walser patrimonio dell’Unesco? L’idea nata alcuni anni fa ai piedi del Monte Rosa prosegue. Le comunità walser del Sud delle Alpi sono state invitate dal  Segretario Generale della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO ad illustrare la loro candidatura ufficiale.
16 dicembre - Presso la Casa per anziani di Premosello si è spenta Caterina Taschieri vedova Fiora, classe 1929. Caterina era l’ultima donna rimasta vedova quando la miniera d'oro di Pestarena era ancora in piena attività. Lei era rimasta vedova nel lontano 1960. In quell'anno suo marito Pierino, a soli 37 anni, era morto di silicosi.
17 dicembre -Tornerà a Piedimulera la tesi originale dal titolo “Sulla ventilazione delle miniere” con la quale l’ingegnere Giorgio Spezia ha conseguito, presso la Reale Scuola di Applicazione al Valentino di Torino, il titolo accademico. Sarà custodita nella cinquecentesca Torre Ferrerio.
20 dicembre Macugnaga – Concluse le giornate dedicate alle feste natalizie: “I Segreti di Babbo Natale” e la “Regina dei Ghiacci”. Bilancio molto positivo. Numerosi i turisti venuti a Macugnaga per assistere alle diverse manifestazioni. Stazione alpina al completo in un periodo normalmente scarsamente frequentato. Plauso agli organizzatori e ai volontari che hanno saputo animare egregiamente le molteplici giornate allietate da intrattenimenti molto accattivanti.
31 dicembre – Si è concluso un altro anno. Positivamente? Negativamente? Ognuno tragga le proprie personali conclusioni e guardiamo fiduciosi al 2018, che sia, per tutti, un buon anno!
 

 

Valle Anzasca, un anno di cronaca

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 03 Gennaio 2018 15:42)

 

Ultime OssolaNews

Per info e notizie:

anzascanews@gmail.com

logo macugnaga

TRE DI CROPPO

No Image Selected

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information